Le mie classi  

pagine di scuola a cura del maestro Tix

 

Perché questo sito...
Nel secolo scorso... (esattamente nel 1989) partecipai a Milano ad un convegno intitolato "Scuola 2000: un computer sul banco" nel quale si prospettava che entro un decennio le scuole italiane sarebbero state dotate di sistemi informatici diffusi e utilizzati quotidianamente nella didattica.

Negli anni successivi iniziarono a diffondersi i computer e (più lentamente) anche Internet (nelle case, ma molto meno nelle scuole...). Verso la fine di quel decennio, grazie ai finanziamenti ministeriali o degli Enti Locali, molte scuole si dotarono di laboratori d'informatica e le tanto decantate "Nuove Tecnologie" (ormai "Vecchie"!) apparvero qua e là nella didattica (spesso a fatica e non sempre con adeguata convinzione da parte di un "discreto" numero di insegnanti).

Intanto nuove generazioni di alunni, cresciute tra mouse, telecomandi e video-giochi, iniziavano ad entrare nella scuola trovando maestre e professori ancora ignoranti di computer e chiedendosi che cosa fossero quei pc preistorici lenti e senza memoria (in confronto a quello nuovo e aggiornato di casa...)
Ora moltissime di quelle macchine obsolete sono ancora lì, in uso nelle nostre scuole, mentre il collegamento ad Internet è da pochi anni apparso nelle segreterie e in qualche scuola, ma non in tutte (e non è detto che sia utilizzato...).maestro Tix - CAVEZZALI

Il sito della propria scuola appare per molti ancora un miraggio (costa il collegamento, costa il dominio e il servizio di chi ospita il sito, costa chi lo gestisce).
Nella nostra scuola il collegamento ad Internet ed il sito web della scuola erano stati promessi dalla dirigenza e da me già progettati nel 1999 (ora siamo alle porte dell'anno 2011... e se ne continua a parlare...).
Quindi, nell'anno 2002/2003, decisi di farmi da solo il sito delle mie classi, a livello di passatempo creativo, per evitare di arrivare alla pensione senza aver mai potuto divertirmi a gestire un sito scolastico.
Ecco perché queste pagine sono qui e voi siete lì a leggerle...

Alla faccia di tutti i proclami ministeriali, di tutti i convegni teorici (ma ben sponsorizzati) sulla multimedialità che si fanno ogni anno, e in barba a tutte le formalistiche dichiarazioni del POF d'Istituto e alla sua autonomia fasulla, ogni anno con meno fondi... Ora anche con meno compresenze per poter lavorare a gruppi ristretti di alunni nel laboratorio d'informatica...

Ogni anno sempre meglio, grazie alle recenti
riforme "epocali"...
 

 

Home

 pagina aggiornata sabato 20 marzo 2010 - copyright Tiziano Trivella - vietata la riproduzione anche parziale